IanusBlog

IanusBlog

Blog di Ianus

La maggior parte degli studi sull’energia stima o ha già stimato una crescita molto forte delle rinnovabili nei prossimi anni, in alcuni casi in sorpasso sui combustibili fossili. In alcuni casi, tutto questo è già accaduto.

Non solo trama delle infrastrutture intelligenti: il Wi-Fi è quel nodo di connessione che rende tutti più coinvolti.

Nonostante la SEN stia riscuotendo più perplessità che successi, il solare è grande protagonista degli obiettivi 2030.

La seconda giornata del festival guarda a investimenti, costi e strategia. 

Si è aperta oggi a Milano la X edizione del Festival dell’Energia, ospitato nell’Unicredit Pavilion fino a sabato. Rinnovabili, generazione distribuita ed evoluzione del sistema elettrico al centro della tre giorni.

Il ministro dell'energia e delle risorse naturali Berat Albayrak sulla soddisfazione dei clienti e gli investimenti previsti nel settore energetico al 2023.

Le città scoprono i vantaggi dell’Internet delle cose e i progetti intelligenti crescono.

Che le rinnovabili siano pulite, economiche e generino occupazione è risaputo; lentamente, diversi Paesi del mondo stanno attuando scelte e strategie che abbandonano la tendenza al disordine delle risorse: economiche ed energetiche.

Era difficile da trovare, ma una singola e importante causa dell’intero blackout c’era.

Il  giorno più brutto del 1965 venne descritto in tutti i particolari dal New Yorker magazine.

Il risvolto peggiore del blackout del 1965 fu l’assenza di cause certe. Perché 30 milioni di persone erano al buio?

Alle 17:16 del 9 novembre, per 12 minuti, ci fu il più ampio blackout elettrico che la storia abbia mai visto.

Sempre più lontane le politiche verdi di Barack Obama.

Nel nuovo report RMI l’interessante apporto della piattaforma OpenEEmeter, rivolta ad Utilities e agenzie di regolamentazione del settore. 

Pieno di sole, di acqua, di vento: il Paese più grande dell’America Latina rallenta lo sviluppo delle rinnovabili.

Gli utili netti dei principali player del settore sono passati da 560 milioni di euro nel 2015 a 910 milioni di euro nel 2016.

Quanto possiamo cambiare il paradigma energetico? Da una startup trentina la proposta innovativa che coinvolge tutti.

Produciamo e consumiamo risorse come sempre, ma l’innovazione tecnologica ha già cambiato qualcosa.

La rete elettrica: quel sistema complesso dove non sempre le cose vanno come vogliamo.

La figura del consumatore cambia ed evolve rapidamente in tutti gli ambiti, e quello dell’energia non fa eccezione.